La manutenzione auto, parliamone

Se siete arrivati fin quì, in un modo o nell’altro, vuol dire che state cercando informazioni riguardanti proprio la manutenzione del vostro veicolo. Magari lo fate per semplice cultura o perchè volete disfarvi degli ultimi dubbi prima di mettere le mani sulla vostra auto.

Qualunque sia il motivo cercherò di parlarvi della manutenzione auto nel modo più semplice possibile, senza termini complicati e senza entrare in dettagli inutili.

Dunque, tutti possediamo un’auto, la sappiamo guidare (chi più, chi meno), sappiamo che va messa la benzina per farla andare avanti e l’acqua nel serbatoio dei tergicristalli per pulire i vetri.
Ok…ma molti si fermano qui.
Naturalmente non siamo obbligati a sapere di più, le città sono piene di centri dove portare la propria auto a fare manutenzione e dove è anche giusto portarle.

E’ anche vero però che non sarebbe male se ognuno di noi conoscesse un pò meglio il proprio veicolo, da come funziona (almeno in generale) a come poterlo tenere sempre efficiente e in regola con il codice della strada.

Prima di parlare di manutenzione vera e propria bisogna però parlare di come, cosa controllare e ogni quanto farlo.

Si perchè manutenzioni troppo anticipate ci portano a spese inutili, mentre una manutenzione troppo ritardata o comunque scarsa mette in una situazione di pericolo noi stessi e gli altri. Oltre al fatto che trascurando l’auto rischiamo di dover poi spendere molti più soldi per riparare o cambiare ciò che potevamo semplicemente manutenere.

Ogni quanto devo fare la manutenzione alla mia auto?

Ovviamente su questo sito troverete solo indicazioni generali sui tempi di manutenzione ma sappiate che tutte queste informazioni sono scritte nel libretto di uso e manutenzione del vostro veicolo, quindi cercatelo e leggetelo!

Sono in grado di fare la manutenzione alla mia auto?

Questa è forse la domanda che tutti ci siamo fatti prima di mettere le mani sulla nostra auto. I dubbi di chi non ha mai fatto manutenzione sul proprio veicolo sono molti. Per questo è importante documentarsi bene prima di fare qualsiasi cosa, fosse anche cambiare una lampadina, per non incorrere in problematiche, anche gravi, dovute all’inesperienza.

Un paio di consigli:

Cercate su internet, la rete è piena di siti/forum dove si parla di manutenzione auto. Non fermatevi a questo sito, che, per ovvie ragioni, non può fornirvi proprio tutti i dettagli di cui magari avete bisogno e anche per avere diversi pareri.

Fatevi assistere da una persona con un minimo di esperienza la prima volta che vi apprestate a manutenere il vostro veicolo. Qualcuno che vi possa guidare durante il lavoro e che possa avvertirvi di un eventuale errore che magari state commettendo senza rendervene conto.

Detto questo vi invito comunque a desistere dal mettere le mani sulla vostra auto qualora aveste ancora dubbi o nel caso non vi sentiste sicuri di ciò che andreste a fare. Rischiereste di fare un lavoro a vuoto, di rovinare qualcosa o peggio ancora di rendere la vostra auto pericolosa per voi e per gli altri automobilisti.

Quindi, per rispondere alla domanda, per fare la manutenzione alla propria macchina non servono grosse capacità ma bisogna almeno:

  • Avere dimestichezza con i principali attrezzi di uso comune (cacciaviti, pinze, chiavi)
  • Documentarsi in modo da sapere già cosa serve e cosa fare prima ancora di iniziare un lavoro
  • Sapere come funziona un determinato pezzo che magari vogliamo cambiare
  • Avere un minimo di buon senso (questo un pò in tutte le cose..)
  • Non aver paura di sporcarsi.

Bene, a questo punto possiamo iniziare a parlare della manutenzione in modo più specifico.

La manutenzione si divide grossomodo in due categorie:

  • Manutenzione Ordinaria
  • Manutenzione Straordinaria

La manutenzione ordinaria è quella che interessa a noi, si tratta per esempio di cambiare una lampadina, di cambiare un filtro, di cambiare le candele o ancora l’olio motore ecc…

La manutenzione straordinaria invece è un pò più complessa e necessita solitamente di alcune nozioni più specifiche, di una certa esperienza nonchè di attrezzature non proprio comuni. Possono far parte di questa categoria la sostituzione del cambio, della frizione, di parti del motore ecc… La manutenzione straordinaria si differenzia da quella ordinaria spesso anche dal fatto che viene effettuata una tantum e non a periodi ciclici o comunque ripetuti nel tempo.

Giusto per fare un esempio, cambiare la frizione è un lavoro che si fa solitamente solo una volta nella vita di un automobile (e neanche sempre) mentre il cambio d’olio viene fatto periodicamente, solitamente ogni anno o poco più.

Lasceremo quindi da parte la manutenzione straordinaria e approfondiremo più che altro quella ordinaria in questo sito.

Non mi rimane quindi che lasciarvi navigare tra queste pagine, buona lettura.

Potrebbe piacerti anche