Controllo e rabbocco olio motore

In questa guida vedremo come controllare ed eventualmente rabboccare l’olio motore su una Fiat Punto mk2 1.2 16V del 1999.

Il procedimento è pressoché lo stessa sulla maggior parte dei veicoli ma consigliamo in ogni caso di consultare il libretto di uso e manutenzione.

Questa operazione va fatta a motore spento da almeno un quarto d’ora.

Tempo medio previsto per l’operazione: 5 minuti.

Difficoltà: Facile.

Materiali ed attrezzi necessari:

  • Olio motore nuovo compatibile (lo stesso già presente nella coppa)
  • Carta assorbente / straccio
  • Imbuto (opzionale)

Iniziamo:

Per prima cosa posizionamo l’auto in modo da riuscire a lavorare agevolmente nel cofano motore e assicuriamoci che l’auto non sia inclinata.

Dopo aver aperto il cofano localizziamo l’astina preposta proprio al controllo del livello olio motore. Questa si contraddistingue solitamente da una forma ad uncino o ad anello e un colore rosso o giallo molto acceso.

In questo caso si trova dietro al motore, lato passeggero ma in altri casi la posizione potrebbe anche variare.

A questo punto per controllare il livello dell’olio motore dobbiamo prima estrarre l’astina per pulirne la punta (con della carta o uno straccio), inserirla fino a fine corsa ed estrarla nuovamente.

Ora ci basta osservare la punta, appositamente contrassegnata dalle tacche di minimo e massimo, per constatare il livello dell’olio motore (la punta potrebbe essere diversa da caso a caso).

L’ideale sarebbe tenere il livello tra la metà e il massimo (più verso il massimo) in nessun caso superiamo la tacca del massimo e nello stesso modo non andiamo sotto la metà o ancora peggio sotto il minimo.

In questi ultimi due casi è d’obbligo rabboccare, vediamo brevemente come.

Rimettiamo l’astina al suo posto e apriamo il tappo posto sopra il motore, solitamente contraddistinto dal classico simbolo dell’olio motore.
Da quest’apertura possiamo versare l’olio nuovo aiutandoci con un imbuto, per esempio. Non esageriamo e piuttosto facciamo dei piccoli rabbocchi ripetuti in modo da non rischiare di superare la tacca del massimo.

Dopo ogni rabbocco attendiamo qualche minuto per permettere all’olio di scendere nella coppa e ricontrolliamo ogni volta il livello finché non raggiungiamo quello ideale.

Se l’olio dovesse superare in modo abbondante la tacca del massimo è consigliato toglierne un po’ per rientrare nei valori prescritti.

A questo punto possiamo rimettere l’astina, richiudere saldamente il tappo e abbiamo praticamente finito.

Note aggiuntive:

  • In caso di lungo viaggio portiamo con noi dell’olio motore nuovo per eventuali rabbocchi.
  • Se il livello scende spesso e in modo consistente potrebbe esserci una perdita esterna o interna al motore.
  • Controlliamo il livello all’incirca ogni mese. Nel caso il livello scenda in modo abbondante aumentiamo la frequenza dei controlli, sopratutto se l’auto ha parecchi anni / chilometri.

Potrebbe piacerti anche