Cambio olio motore Fiat Punto mk2 (Parte 3)

3° Parte

Bene, abbiamo svuotato la coppa dell’olio, abbiamo montato il filtro olio nuovo, ora non ci resta che mettere l’olio nuovo nel motore.

Innanzitutto togliamo tutto il materiale da sotto la macchina come cartone, giornali, ecc…

Dopodiché alziamo un po’ l’auto fino a liberare e a togliere i cavalletti messi in precedenza, prima da un lato e poi dall’altro, e riposizioniamo quindi l’auto sulle proprie 4 ruote.

Eseguiamo questo lavoro con la massima attenzione.

Adesso possiamo iniziare a mettere l’olio nuovo, vediamo come fare:

Iniziamo con l’elencare le quantità di olio necessarie in base alla cilindrata:

  • 1.2 – Coppa olio 2,5 litri, filtro olio 0,3 litri, totale 2,8 litri
  • 1.8 – Coppa olio 3,7 litri, filtro olio 0,4 litri, totale 4,1 litri
  • 1.9 – Coppa olio 4,0 litri, filtro olio 0,3 litri, totale 4,3 litri

Calcoliamo anche che dentro il motore rimane una piccola quantità di olio vecchio, circa 0,1 – 0,2 litri.

Ma andiamo al dunque:

Togliamo il tappo dell’olio, già svitato in precedenza, inseriamo il collo dell’imbuto nel foro e iniziamo a versare lentamente l’olio nuovo.

Versiamone inizialmente circa tre quarti della quantità totale, aspettiamo qualche minuto, controlliamo il livello, dopodichè versiamone ancora un po’ e ricontrolliamo il livello, facciamo queste operazioni fino a che l’olio non arriva a circa metà astina.

A questo punto, mettiamo in moto alcuni istanti il motore per far riempire il circuito e il filtro dell’olio, dopodiché spegniamo la macchina e aspettiamo qualche minuto.

Ora ricontrolliamo il livello, che sarà sceso un po’, e quindi rabbocchiamo fino a quando il livello non arriva tra la metà ed il massimo dell’astina. Cerchiamo di non superare il massimo altrimenti dovremo poi togliere l’olio in eccesso!

Una volta raggiunto il livello ottimale togliamo l’imbuto, richiudiamo il tappo e ricontrolliamo il livello dopo qualche giorno.

Finito?

No! Non abbiamo ancora finito in realtà, manca la parte più importante che riguarda lo smaltimento dell’olio e del filtro olio motore.

Mi raccomando, NON BUTTIAMO L’OLIO MOTORE DOVE CAPITA, oltre a rischiare una multa salata, provocheremmo un danno non indifferente all’ambiente.

Quindi raccogliamo l’olio in un fusto o altro contenitore e portiamolo insieme al filtro olio in un centro di recupero apposito, le cosiddette isole ecologiche, che si occuperanno dello smaltimento.

Per venirvi in aiuto vi rimando al sito di un consorzio che si occupa della raccolta di olii esausti ma non solo.

Cercando sulla mappa possiamo trovare il centro più vicino a noi dove recarci per smaltire l’olio ed il filtro esausto.

Non è l’unico consorzio ad occuparsene ed in ogni caso possiamo chiedere ulteriori informazioni al comune o all’azienda che gestisce la raccolta rifiuti nella nostra zona.

Se questo link non dovesse più funzionare o nel caso in cui conosciate altri centri di raccolta, a livello nazionale, vi sarei grato se mi avvisaste in modo da modificare o aggiungere i rispettivi link, grazie!

Potrebbe piacerti anche