Pulizia corpo farfallato Fiat Punto mk2 1.2 8V

Abbiamo già visto la pulizia del corpo farfallato su una Fiat Punto mk2 1.2 16 valvole. Di seguito andremo invece a vedere come effettuare la pulizia sul corpo farfallato di una Fiat Punto mk2 1.2 8 valvole del 2001. Anche se si tratta della stessa vettura vedremo che le differenze sono diverse, ma non voglio anticiparvi troppo.

Anche in questo caso l’auto presenta i classici fastidiosi sintomi ovvero minimo instabile con conseguente motore traballante e rischio di spegnimento.

La seguente procedura non prevede lo smontaggio del corpo farfallato.

Tempo previsto per l’operazione: 15-20 minuti circa

Difficoltà: Facile

Attrezzi e materiali necessari:

  • Chiave esagonale misura 10
  • Prodotto spray apposito per sgrassare la farfalla
  • Straccio pulito

Iniziamo:

Posizioniamoci in un punto agevole e ben illuminato, apriamo il cofano e localizziamo il corpo farfallato (ho fatto la rima 😉 ).
Questo non è immediatamente visibile in quanto interamente coperto dall’air-box. La prima cosa da fare è quindi quella di smontare e allontanare quest’ultimo.

Per fare ciò dobbiamo andare a svitare le 2 viti esagonali misura 10 posti nell’angolo inferiore destro e superiore sinistro dell’air-box stesso. Una volta fatto ciò sganciamo il sostegno posto in basso a sinistra e lo abbiamo quasi liberato.

“Noi abbiamo tolto il coperchio dell’air-box per mostrare meglio la procedura, ma non è necessario.”

A questo punto non ci rimane che staccare il tubo del recupero vapori olio collegato direttamente all’air-box nella parte sottostante, in prossimità del corpo farfallato.
Fatto ciò possiamo finalmente allontanare l’air-box e metterlo da parte (diamo una pulita anche a lui poverino).

Ed ecco il nostro corpo farfallato, a dir poco, imbrattato.
Cominciamo quindi con la pulizia vera e propria spruzzando del prodotto apposito sullo straccio che passeremo poi sui contorni e sulla farfalla stessa senza premere troppo.
In questo caso la farfalla è comandata meccanicamente dal cavo acceleratore (a differenza della versione a 16 valvole) e possiamo quindi aprirla, agendo appunto sul cavo, e pulirla anche un po’ nella parte interna e ai lati, sempre evitando di forzare la farfalla con le mani.

Una volta tolto il grosso dello sporco, laddove possibile, possiamo mettere in moto la macchina e aspettare che arrivi in temperatura.
Nel frattempo prestiamo molta attenzione a non far finire niente dentro il corpo farfallato!
Una volta in temperatura spruzziamo il prodotto alcune volte sulla farfalla (senza esagerare), sopratutto sui bordi, tenendo leggermente accelerato il motore, finché non siamo soddisfatti della pulizia.

Raggiunta una pulizia soddisfacente lasciamo il motore ancora in moto per qualche minuto dopodiché possiamo spegnerlo, rimontare il tutto seguendo la procedura al contrario e infine fare un giro di prova.

L’auto è nettamente più stabile al minimo, non presenta più problemi di spegnimento e risulta leggermente più reattiva nelle accelerazioni e nei cambi di marcia.

Ennesimo successo 😉

Potrebbe piacerti anche